Siamo quello che mangiamo.

È vero per il nostro corpo quanto è vero per il nostro tessuto sociale ed aziendale.

Perché dallo studio del cibo, sia dal punto di vista della fruizione che da quello sociale, con attenzione particolare al potenziale della tecnologia e delle nuove conoscenze generate dai dati, possiamo creare nuovi modelli, nuove culture e nuove visioni.

Ne abbiamo parlato con Sara Roversi, Board Member del CAAB e fondatrice del Future Food Institute e del Future Food Network, che, attraverso nuove tecnologie e progetti innovativi in campo agroalimentare, sta attuando trasformazioni volte al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile.